Occupational nonasthmatic eosinophilic bronchitis: current concepts / La bronchite eosinofila non asmatica professionale: lo stato dell’arte

Main Article Content

G. Pala
P. Pignatti
G. Moscato

Keywords

Abstract

Summary
Background: Nonasthmatic eosinophilic bronchitis (NAEB) is an important cause of chronic cough, since it is present in 10-15% of patients referred for specialist investigation. The syndrome is considered a variant of occupational asthma when it develops as a consequence of occupational exposure, hence it should be considered in the spectrum of work-related airway diseases. Objectives and Methods: The aim of this paper was to update and expand the previous reviews on the clinical and pathophysiological features of NAEB and analyze available data on the occupational causes of the disease. Literature on the topic between the years 1990 and 2010 was reviewed with a Med Line search. Results: The disease is probably underdiagnosed and an occupational origin was demonstrated only in isolated cases, probably due to the rarity of the disease and the lack of systematic evaluation of bronchial inflammation. Conclusions: In view of the current knowledge on this condition and the development of techniques to evaluate bronchial inflammation, occupational NAEB cannot be neglected any more and has been rightly included in the spectrum of occupational respiratory disorders.

Riassunto
«La bronchite eosinofila non asmatica professionale: lo stato dell’arte». Introduzione: La bronchite eosinofila è una importante causa di tosse cronica, e viene considerata una variante dell’asma professionale quando si sviluppa a seguito di esposizione lavorativa, e deve pertanto essere considerata nello spettro delle patologie respiratorie correlate al lavoro. Sono sempre maggiori le evidenze del ruolo dei fattori occupazionali nello sviluppo della tosse cronica. Tuttavia, il loro reale contributo nella genesi di  questa condizione non è mai stato indagato in maniera sistematica, e sono stati riportati solo una serie di casi isolati. Scopo del lavoro: Scopo di questo lavoro è un aggiornamento sulle caratteristiche cliniche e fisiopatologiche della bronchite eosinofila, ed una analisi dei dati attualmente presenti in letteratura sugli aspetti professionali della patologia. Risultati: La bronchite eosinofila è una condizione probabilmente sottodiagnosticata e la sua relazione con l’attività lavorativa è stata dimostrata solo in casi isolati, probabilmente per la rarità della patologia e la mancata sistematica valutazione dell’infiammazione bronchiale. Conclusioni: Le attuali conoscenze sulla bronchite eosinofila e lo sviluppo e la diffusione di tecniche per la valutazione della infiammazione bronchiale, impongono che questa condizione non venga più trascurata nella valutazione clinica quotidiana, anche in considerazione del fatto che è stata di diritto inclusa tra le patologie respiratorie professionali.
Abstract 82 | PDF (Italiano) Downloads 1