Occupation and breast cancer: fitness for work is an aspect that needs to be addressed / Occupazione e cancro della mammella: l’idoneità al lavoro è un aspetto da valutare

Main Article Content

Giuliano Franco

Keywords

Abstract

Much progress has been made in breast cancer prevention, treatment and rehabilitation and there is evidence that the majority of breast cancer survivors are able to continue working. Although several studies suggest that environmental and occupational factors (certain chemicals and circadian rhythm changes) contribute to the onset of breast cancer, current management of individuals susceptible to breast cancer and breast cancer survivors does not focus on either occupational exposure or working conditions. A more active role of physicians in informing patients about occupational hazards and of occupational health physicians in making appropriate fitness for work judgments would lead to a more complete assessment of the health risk of susceptible workers and workers resuming their activity after sick leave for breast cancer treatment.

Occupazione e cancro della mammella: l’idoneità al lavoro è un aspetto da valutare
Molti progressi sono stati fatti nella prevenzione, nel trattamento e nella riabilitazione del cancro alla mammella ed è stato osservato che i soggetti trattati e riabilitati sono in grado di continuare nella loro attività lavorativa. Malgrado numerosi studi indichino che diversi fattori ambientali e occupazionali (quali alcune sostanze chimiche e alterazioni del ritmo circadiano) possono contribuire all’insorgenza del cancro mammario, l’attuale gestione degli individui suscettibili e dei soggetti trattati e riabilitati non focalizza sempre con sufficiente attenzione esposizione professionale e condizioni di lavoro. Un ruolo più attivo del medico nell’informare i propri pazienti sui rischi professionali e del medico del lavoro nel formulare giudizi di idoneità maggiormente appropriati potrebbe garantire una migliore valutazione del rischio individuale nei lavoratori suscettibili e nei lavoratori che riprendono il lavoro dopo il trattamento e la riabilitazione.
Abstract 48 | PDF (Italiano) Downloads 1