Produzione del mobile imbottito: un progetto di ricerca finalizzato alla prevenzione delle patologie da sovraccarico biomeccanico degli arti superiori. Presentazione delle caratteristiche del comparto / Manufacture of upholstered furniture and work-related upper limb musculoskeletal disorders: an industrial sector prevention project

Main Article Content

G. Di Leone
M. Carino
M. Nicoletti, et al.

Keywords

Abstract

L’ASL di Bari ha condotto in collaborazione con l’IRCCS Fondazione Maugeri e l’IRCCS Fondazione Ospedale Maggiore Policlinico EPM-CEMOC di Milano una ricerca finalizzata, finanziata in parte dal Ministero della Salute (prog. BS/11/03), sulle affezioni muscolo-scheletriche da movimenti ripetuti e contro resistenza degli arti superiori nei lavoratori del comparto del mobile imbottito. Tale comparto è largamente rappresentato con circa 14.000 addetti e 500 aziende nell’area geografica delle Regioni Puglia e Basilicata. Gli obiettivi del progetto includevano: a) valutazione del rischio da sovraccarico biomeccanico degli arti superiori negli addetti del comparto del mobile imbottito b) analisi della prevalenza ed incidenza annuale di patologie da sovraccarico biomeccanico degli arti superiori nel comparto c) analisi dei possibili interventi nelle singole realtà aziendali, sviluppo di progetti formativi e delle migliori soluzioni gestionali fra le aziende aderenti al progetto stesso.Mediante il coordinamento del network di medici competenti operanti sul territorio è stata studiata una popolazione di 6.284 individui (età 32,9±6,8 a., anzianità lavorativa 7,6±5,2 a., esposti n=3.481, controlli n=2.803). Sono state considerate le seguenti mansioni: 1) addetto al taglio manuale della pelle (attività svolta con l’ausilio di apposita taglierina manuale) 2) addetto alla cucitura del rivestimento (in pelle o tessuto) 3) addetto alla preparazione del fusto imbottito 4) tappezziere-assemblatore (provvede alla fase terminale di rivestimento del fusto imbottito). Il comparto oggetto di studio, il cosiddetto “triangolo del salotto”, rappresenta per le Province di Bari,Taranto e Matera una realtà di strategica importanza socio-economica che offre importanti occasioni di occupazione e di sviluppo.

Manufacture of upholstered furniture and work-related upper limb musculoskeletal disorders: an industrial sector prevention project
Background: In cooperation with the IRCCS Fondazione Maugeri and the IRCCS Fondazione Ospedale Maggiore Policlinico – EPM-CEMOC, of Milan, the Local Health Unit in Bari, Italy carried out a research project, sponsored partly by the Italian Ministry of Health, on upper limb work-related musculoskeletal disorders (UL-WMSDs) in a specific manufacturing sector, the upholstered furniture industry. This “sofa district” is widely represented with approximately 14.000 workers and 500 factories over a wide geographic area of southern Italy. Advanced technology in the manufacturing process is combined with workers performing intensive arm-hand tasks. Objectives: The aim of the study included: a) assessment of exposure to repetitive strain and movements of the upper limb in a representative sample of the factories using the OCRA method, b) analysis of the annual prevalence and incidence rates, c) definition of possible improvement via ergonomic solutions in the various factories. Methods: Via a network of occupational physicians a total of more than 6000 subjects were examined over a 5-year period. Case-definition was assessed through standardized procedures. Results: A detailed description of the manufacturing process of the upholstered furniture industry and of the characteristics of the working population is provided. Exposed groups at risk were: filling preparation workers, leather-cutting operators, sewing and upholstery-assembly workers. Conclusions: Data collected in private companies of different size in this extensive industrial “sofa area” emphasize the importance of prevention through adequate ergonomic solutions and the need to improve training programmes covering the whole area.
Abstract 70 | PDF (Italiano) Downloads 0

Most read articles by the same author(s)