Matrice “in progress” per la consultazione dei dati bibliografici relativi alle neoplasie di sospetta origine professionale / In-progress matrix for occupational cancer recognition

Main Article Content

A. Audisio
M. Imbriani
R. Marinaccio, et al.

Keywords

Abstract

n Italia solo una frazione minima di tumori viene segnalata e riconosciuta dall’ente assicurativo come professionale. Questo accade soprattutto per tumori come quelli polmonari e vescicali con una frazione eziologica minore rispetto a mesoteliomi o tumori dei seni paranasali, sia per carenze nella raccolta delle informazioni anamnestiche sia per l’incertezza delle conoscenze sui cancerogeni in campo occupazionale Nell’ambito del progetto OCCAM per il monitoraggio dei tumori professionali per interpretare le evidenze emerse e formulare nuove ipotesi di lavoro è stata condotta una vasta ricerca bibliografica nella letteratura scientifica riguardante i tumori occupazionali. La ricerca ha permesso di costruire e rendere disponibile online (www.occam.it) una “matrice” della letteratura che contiene i risultati “positivi” di 685 studi epidemiologici di coorte, di tipo caso-controllo e studi trasversali (cross-sectional) pubblicati in ambito occupazionale da cui sono state tratte 1870 citazioni riguardanti un aumento di rischio statisticamente significativo per sede delle neoplasie e tipologie di settore produttivo. Un asse della matrice è costituito dai settori produttivi o cicli (es: siderurgia, cuoio e calzature, ecc.) e l’altro dalle diverse sedi di neoplasia analizzati. Oltre che uno strumento di ricerca utile per l’interpretazione dei dati delle indagini condotte con il progetto OCCAM, la matrice è stata costruita per mettere a disposizione dei medici di base, medici d’azienda o di altri medici specialisti uno strumento di lavoro più rapido rispetto alla ricerca bibliografica convenzionale che almeno in una fase iniziale sia in grado di fornire elementi scientificamente fondati di “sospetto” della neoplasia professionale facilitandone l’identificazione e favorendone il riconoscimento.

In-progress matrix for occupational cancer recognition
Background: In Italy only a small proportion of all cancers is reported to the national labour insurance board and recognized as having an occupational origin. Cancers with a lower etiological fraction such as lung or bladder cancer have a lower rate of recognition than mesotheliomas or sino-nasal tumours either because of a lack of information obtained via specific occupational anamnesis or because knowledge concerning occupational carcinogens is still uncertain. Objectives: To interpret findings and advance new working hypotheses, within the framework of an occupational monitoring survey project (OCCAM) we performed an extensive bibliographical search in the scientific literature on occupational cancer. Methods and Results: We built an on-line “literature matrix” (www.occam.it) containing “positive” results from 685 cohort, case-control and cross-sectional epidemiological studies on occupational cancer, from which 1870 citations were obtained describing risk increases by type of cancer and industry. Production cycles or type of industry (iron foundry, leather and shoe manufacturing, etc.) constitute one axis of the matrix and the other consists of type of cancer by site. Conclusions: This tool is not only useful for interpretation of evidence arising from occupational cancer surveys but was also intended to be a fast and easy-to-use working tool for occupational physicians, general practitioners and many other specialists to investigate and ascertain the possible occupational origin of a cancer case.
Abstract 80 | PDF (Italiano) Downloads 0