Riscontri autoptici e placche pleuriche nel Registro Mesoteliomi della Regione Friuli Venezia Giulia / Necroscopy findings and pleural plaques in the Malignant Mesothelioma (MM) Regional Register of Friuli-Venezia Giulia

Main Article Content

Renata De Zotti
Giulia Barbati
Corrado Negro

Keywords

Abstract

Obiettivi: Presentare i mesoteliomi incidenti dal 1995 al 2009 nella Regione Friuli-Venezia Giulia alla luce della disponibilità di numerose autopsie. Metodi: Sono state considerate le diagnosi di MM e le pregresse esposizioni ad asbesto, classificate secondo criteri standardizzati. Le placche pleuriche, identificate in base ai referti autoptici, sono state valutate in relazione all’esposizione anamnestica ad asbesto. Risultati: I mesoteliomi sono risultati  834 e 458 le autopsie disponibili; per 142 soggetti (17%) la prima diagnosi di MM è stata autoptica. Dati sulla pregressa esposizione ad asbesto, disponibili per 91% dei casi con autopsia (416 soggetti), hanno evidenziato 255 soggetti con esposizione professionale certa (gruppo1), 116 con altra esposizione professionale ed extraprofessionale (gruppo 2) e 45 esposizione assente ed ignota (gruppo 3). La presenza di placche pleuriche è risultata  significativamente associata all’età alla diagnosi(OR=1,03; 95% CI=1,01-1,05 per anno di età alla diagnosi)e all’ esposizione ad asbesto, con valori di OR=6,8 (95% CI=4-12 )per il gruppo 1 rispetto al gruppo 2 e OR=6,4 (95% CI= -13) per il gruppo 1 vs gruppo 3. Tra i soggetti del gruppo 1 e 2, la presenza di placche pleuriche è risultata significativamente associata alla latenza (OR=1,03 per anno di latenza; 95% CI 1,01-1,22), e all’esposizione professionale certa (gruppo 1)  rispetto alle altre esposizioni professionali ed extraprofessionali (gruppo 2) con OR di 7,8(95% CI=4,4-13,0). Conclusioni: Le autopsie hanno favorito l’identificazione di MM e il livello di certezza diagnostica tra soggetti di età avanzata, per i quali spesso le informazioni anamnestiche sulle pregresse esposizioni ad asbesto sono carenti. Nel valutare la pregressa esposizione ad asbesto, per i casi con mesotelioma, la presenza/assenza di placche pleuriche all’autopsia deve essere valutata  in associazione al dato anamnestico e non deve sostituire l’assenza dello stesso.

Necroscopy findings and pleural plaques in the Malignant Mesothelioma (MM) Regional Register of Friuli- Venezia Giulia
Aims: To describe the cases of MM that occurred in the Friuli Venezia Giulia Region in the period 1995-2009 and evaluate the diagnostic contribution of autopsy findings. Methods: Via the Regional Register a search for MM cases was made following standardized criteria for diagnosis and past asbestos exposure assessment. Pleural plaques were identified by autopsy findings; the relationship between presence of pleural plaques and assessment of past asbestos exposure was analyzed. Results: 834 cases of MM were recorded and 458 autopsy findings were available; for 142 cases (15% of males and 23% of women) the first diagnosis was made at autopsy. Data were available on previous asbestos exposure in 91% (416 subjects) of cases with autopsy findings: 255 had “certain occupational exposure” (group 1), 116 “other occupational and non- occupational exposure” (group 2), 45 “negative and unknown exposure” (group 3). Logistic regression showed that significant predictors for pleural plaques were age at diagnosis (OR=1.03 each year (95% CI=1.01-1.05), asbestos exposure in group 1 versus group 2 (OR=6.8 (95% CI=4-12), and exposure in group1 versus group 3 (OR=6.4 (95% CI=3-13). Among subjects in groups 1 and 2, the presence of pleural plaques was significantly associated with latency (OR=1.03 for each year of latency; 95% CI=1.01-1.22) and asbestos exposure in group 1 versus group 2 (OR=7.8; 95% CI=4.4-13.0). Conclusions: Autopsy findings improved the diagnostic level of MM in elderly subjects, for whom reliable data on past asbestos exposure is often lacking. In subjects suffering from MM direct interview  is always the best tool to evaluate past asbestos exposure; autopsy  findings of pleural plaques cannot replace the anamnestic history when this is lacking, although such findings can act as a support.
Abstract 107 | PDF (Italiano) Downloads 1