Stile di vita e fibrillazione atriale

Main Article Content

A.V. Mattioli
S. Pennella
A. Farinetti

Keywords

Abstract

Lo stile di vita, in particolare l’alimentazione, influisce profondamente su numerosi fattori di rischio cardiovascolare. Uno stile di vita sano riduce il rischio individuale di sviluppare malattie cardiovascolari. Tuttavia le infomazioni disponibili sull’influenza dello stile di vita sulle aritmie ed in particolare sulla fibrillazione atriale (FA) sono scarse. La forte associazione riscontrata in diversi studi epidemiologici tra obesità, disfunzione atriale/ventricolare, stile di vita non sano e FA suggeriscono un rapporto causale. A sostegno di tale osservazione il riscontro che la correzione delle abitudini alimentari, la perdita di peso e l’attività fisica lieve riducono le alterazioni strutturali cardicahe che costituiscono la base per lo sviluppo di FA. In quest’ottica i risultati più soddisfacenti sono stati ottenuti attraverso la Dieta Mediterranea che risulta la più adeguata per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Lifestyle and atrial fibrillation
Summary
Lifestyle factors, in particular dietary intake, have been recognized as important, modifiable risk factors for cardiovascular disease. Consuming a heart-healthy diet lowers the individual’s risk for CVD. Data on relationship between lifestyle and atrial fibrillation are controversial, however the strong association between obesity, atrial/ventricular dysfunction and a non-healthy lifestyle and atrial fibrillation, suggests that correction of nutritional habits could prevent the development of arrhythmias through reduction of underline cardiac diseases. Today the Mediterranean diet is considered one of the best in term of prevention of cardiovascular disease.

Downloads

Download data is not yet available.
Abstract 256 | PDF (Italiano) Downloads 80

Most read articles by the same author(s)