Obesità in post-trapianto di rene: efficacia e sicurezza di una dieta chetogenica

Main Article Content

L. Vigna
C. Barberi
D. Sommaruga, et al.

Keywords

Abstract

Viene illustrato il report clinico di un uomo di 26 anni con BMI di 41,86 kg/m2, affetto da Nefrite Interstiziale Idiopatica dall’età di 10 anni e sottoposto a trapiantato di rene a 19 anni, trattato con un programma di dieta proteica chetogenica (Very low calorie diet VLCD) per 11 settimane. Il soggetto ha perso peso durante tutto il trattamento, mantenendo un buono stato di idratazione e senza effetti collaterali. Il soggetto, dopo una pausa di 5-6 mesi, si è sottoposto ad un nuovo ciclo di dieta proteica chetogenica con ulteriore calo di peso pari a 8,9 kg. Questo report è un esempio di come, sotto stretta sorveglianza medica, questo tipo di dieta oltre che efficace, si dimostra sicura anche in soggetti con un quadro clinico complesso.

Obesity after kidney transplant: Efficacy and safety of a ketogenic VLCD diet
We report a case of a 26-year-old man with BMI about 41,86 kg/m2, suffering from Interstitial idiopathic nephritis since he was 10, submitted to kidney transplantation when he was 19; we treated him with a ketogenic diet (Very low calorie diet VLCD) for 11 weeks.The patient lost weight during the treatment, keeping a good state of hydratation and without side effects. This clinical report indicate that VLCD (ketogenic diet), under close medical supervision, besides an efficient method to slim, is applicable also to patients with a complex clinical history.

Downloads

Download data is not yet available.
Abstract 210 | PDF (Italiano) Downloads 79